rotate-mobile
Cronaca

Morto improvvisamente l'architetto Mimmo Lucci, lavorava in Comune

Lutto nel Comune di Pescara per l'improvvisa scomparsa di uno dei suoi dipendenti, l'architetto Mimmo Lucci che aveva 55 anni: a stroncarlo un infarto mentre era in casa

Lutto nel Comune di Pescara per la morta improvvisa e prematura di uno dei suoi dipendenti, l'architetto Mimmo Lucci.
Lucci aveva 55 anni ed è deceduto nella sua abitazione a causa di un infarto nel pomeriggio di mercoledì 17 maggio.

La mattina aveva regolarmente lavorato nel settore Ambiente nel quale era impiegato.

La notizia della sua improvvisa scomparsa ha fatto rapidamente il giro sia del municipio che dell'intera città lasciando tutti scossi, compresi sindaco Masci, assessori e consiglieri. 

Lascia la moglie Francesca, i figli Federico ed Emma e la mamma Nina. La camera ardente è stata allestita nella casa funeraria "Il giardino della luce" in via delle Gualtiere 10 a Marina di Città Sant'Angelo. Mentre il funerale verrà celebrato venerdì 19 maggio alle ore 16:30 nella chiesa di San Giovanni Batttista e San Benedetto Abate in strada Pandolfi a Pescara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto improvvisamente l'architetto Mimmo Lucci, lavorava in Comune

IlPescara è in caricamento