rotate-mobile
Cronaca

Mefedrone, la droga degli zombie: ecco i rischi

Una scoperta inquietante quella fatta dai carabinieri di Pescara che hanno trovato in un appartamento di Porta Nuova un laboratorio per produrre mefedrone, una smart drug molto pericolosa che si sta diffondendo fra i più giovani

Una droga a basso costo, facile da produrre in quanto la materia prima è costituita da sali da bagno, o addirittura polvere di medicinali antistaminici da banco.

Il mefedrone è uno stupefacente pericolosissimo per la salute, che purtroppo si sta diffondendo in tutto il mondo e che viene acquistata soprattutto dai giovani.

Circa 30 euro per una dose, da assumere con iniezioni, per via orale o per contatto sulle gengive, che produce effetti allucinogeni per diverse ore, e che nell'immediato ha pochi effetti collaterali post dose.

Ma nel giro di pochi mesi devasta la salute mentale e fisica degli assuntori: problemi agli organi interni, piaghe incurabili, manie ossessive, autolesionismo ed addirittura cannibalismo, come avvenuto nel Regno Unito dove un ragazzo ha letteralmente mangiato viva la sua ragazza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mefedrone, la droga degli zombie: ecco i rischi

IlPescara è in caricamento