Marijuana, hashish e polvere da sparo in casa: arrestato dai Carabinieri

Un 43enne di San Giovanni Teatino è stato arrestato dai Carabinieri di Pescara in quanto sorpreso in possesso di hashish, marijuana e polvere da sparo per confezionare cartucce

E' stato fermato lungo la Tiburtina per un controllo dai Carabinieri, che lo hanno sorpreso con 17 grammi di hashish.

Durante la perquisizione domiciliare, però, i militari della Compagnia di Pescara hanno  rinvenuto anche 14 piante di marijuana, più di 4 kg di polvere da sparo, dei pallini ed il materiale per confezionare cartucce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Protagonista della vicenda un 43enne di San Giovanni Teatino, arrestato con l'accusa di detenzione di materiale esplodente e di stupefacenti, produzione di munizionamento illegale e produzione di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Google il report sugli spostamenti degli abruzzesi durante il Coronavirus: il 37% si muove ancora per lavoro

  • Coronavirus: morto a Pescara Nicola Marcantonio, proprietario del castello di Cepagatti

  • Lutto per l'Acqua&Sapone di calcio a 5: morto lo storico sponsor Antonello Bianco

  • Coronavirus, morto 58enne pescarese Antonello Bianco: il ricordo del sindaco Masci

  • Partorire al tempo del Coronavirus, ecco l'esperienza della neo mamma Federica Fusco

  • Coronavirus, Parruti ottimista: "A Pescara l'86% dei pazienti trattati con tocilizumab ha avuto un rapido miglioramento"

Torna su
IlPescara è in caricamento