Cronaca

Maltempo Pescara, Comune al lavoro: ecco come chiedere i risarcimenti

L'amministrazione comunale ha fatto sapere di aver mobilitato tutti i mezzi e gli uomini a disposizione per ripristinare condizioni di sicurezza nelle zone della città colpite dagli allagamenti

Nel giro di pochi giorni la città tornerà alla normalità completa dopo il passaggio di Medea, l'ondata di maltempo che ha flagellato la città per 48 ore.

Lo hanno fatto sapere gli assessori Fiorilli e Del Trecco. In tutta la città sono al lavoro gli uomini del Comune e di Attiva per pulire le strade, bonificare le zone allagate ed avviare i lavori di messa in sicurezza dei sottopassaggi e delle strade allagate.

"Teoricamente ci avviamo al ritorno alla normalità, ma il Coc resterà operativo almeno sino a lunedì mattina, così come per ragioni di sicurezza abbiamo deciso di mantenere chiusi i parchi della città. Domani valuteremo se riaprirli in giornata o direttamente lunedì mattina, dopo aver fatto tutte le operazioni di pulizia interne ovviamente necessarie”. fanno sapere del Comune a disposizione con il numero verde di Attiva 800624622 per segnalare situazioni critiche.

Chiunque nel corso del nubifragio avesse subito allagamenti con relativi danni economici potrà rivolgersi a partire da lunedì 17 settembre al nostro ufficio legale o all’Urp per ritirare i moduli necessari per denunciare i danni patiti con la relativa valutazione. Ovviamente sarebbe opportuno allegare all’istanza anche una documentazione fotografica degli stessi danni subiti. In questo modo manderemo avanti le pratiche risarcitorie. " concludono Fiorilli e l'assessore Del Trecco.

ALLAGAMENTI SULL'ASSE ATTREZZATO, IL VIDEO

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo Pescara, Comune al lavoro: ecco come chiedere i risarcimenti

IlPescara è in caricamento