menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il bagnino Giuseppe Dessi

Il bagnino Giuseppe Dessi

Giocano con i cavalloni, madre e figlio rischiano di annegare

Il bimbo ha ingerito molta acqua ed è stato trasportato in ospedale. A salvarlo è stato il bagnino. La mamma in lacrime: "Senza il suo aiuto saremmo morti". Il fatto è avvenuto sulla spiaggia libera tra Pescara e Francavilla

Un gioco che avrebbe potuto trasformarsi in qualcosa di molto grave se non fosse arrivato il bagnino a salvarli. E’ successo ieri pomeriggio nel tratto di spiaggia libera tra Pescara e Francavilla, dove una mamma di 31 anni e il figlio di 6 si stavano divertendo in acqua sfidando i cavalloni. Ma il mare era molto agitato e i due hanno rischiato di annegare.

Provvidenziale l’intervento del bagnino dello stabilimento Sabbia d’oro, Giuseppe Dessi, che stava tenendo d’occhio il gruppetto di persone in acqua e aveva già pregato loro di uscire perché la situazione poteva diventare pericolosa.

Non appena accortosi che madre e figlio annaspavano in acqua, Dessi si è tuffato in mare a soccorrerli. Prima ha recuperato il bambino trasportandolo immediatamente a riva, poi è tornato a prendere la mamma. Nel frattempo era già stato allertato il 118: il bimbo, che aveva ingerito acqua, è stato trasportato in ospedale per alcuni controlli. Le sue condizioni non destano preoccupazione.

Sul posto sono intervenuti i responsabili della Compagnia del mare e la delegazione di spiaggia della Capitaneria di porto di Francavilla al mare.

“Un plauso va al bagnino Giuseppe Dessi che da anni lavora con noi – dichiara il presidente de La compagnia del Mare, Cristian di Santosenza il suo intervento le cose sarebbero andate diversamente”.

E anche la madre del piccolo, in lacrime, ha ringraziato il bagnino: “Senza il suo aiuto – ha detto – saremmo morti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento