menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Huge Wine Glass, D'Alfonso rilancia: "Penso a una nuova opera di Toyo Ito"

Il governatore, che volle fortemente il 'Calice' in piazza Salotto (poi frantumatosi e infine rimosso), torna sull'argomento: "Ho scritto all'architetto giapponese, vorrei riallacciare il rapporto con lui"

A margine dell'incontro di questa mattina con gli imprenditori abruzzesi, a Palazzo dei Marmi, il governatore Luciano D'Alfonso ha rivelato che esiste la volontà di riportare a Pescara un'opera dell'architetto giapponese Toyo Ito, che aveva progettato il famoso "Calice" posizionato in Piazza Salotto e collassato nel febbraio 2009. Lo Huge Wineglass fu poi rimosso nel settembre di quattro anni dopo, cioè nel 2013.

"Io credo - ha detto D'Alfonso - che il rapporto con questo gigante dell'arte e del design mondiale non possa essere concluso con quella vicenda dolorosa che fu la vicenda di Toyo Ito a Piazza Salotto. Vorrei per questo riallacciare il rapporto con lui in modo che concepisca una nuova opera d'arte da collocare in un luogo idoneo, sperando che l'atmosfera, la circostanza, il clima, la complessità delle condizioni consentano una migliore riuscita. Ho scritto una lettera a Toyo Ito che, per quanto mi riguarda, è luce di bravura mondiale".

Era stato proprio D'Alfonso, quando ricopriva il ruolo di sindaco di Pescara, a volere fortemente il 'Calice', che purtroppo si frantumò appena 64 giorni dopo la sua installazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento