rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Giovane pestato con le mazze da baseball a Chieti: condannato pescarese

I fatti risalgono al 7 maggio 2016 quando all'uscita di un pub in via Pescara nel capoluogo teatino un gruppo di ragazzi pestò brutalmente un 24enne del posto

C'è anche un pescarese fra i condannati dal tribunale di Chieti per il violento pestaggio ai danni di un 24enne avvenuto il 7 maggio 2016 davanti ad un pub in via Pescara nel capoluogo teatino. Si tratta di Matteo Orsini, 21enne pescarese condannato per lesioni aggravate e tentata violenza privata.

Quella sera la vittima fu aggredita da una decina di persone armate di mazze da baseball che lo pestarono a sangue tanto da essere ricoverato in rianimazione per diversi giorni. I motivi che scatenarono quell'aggressione non furono mai chiariti. Orsini è stato condannato a due anni e due mesi di carcere e 600 euro di ammenda. Gli altri condannati sono Stefano Di Marco 23enne di San Giovanni Teatino e Antonio Ferri di Ortona con un anno di carcere e 10 mila euro a testa di risarcimento.

Manuel Surricchio, 23enne di San Giovanni Teatino era già stato condannato a tre anni di carcere con il rito abbreviato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane pestato con le mazze da baseball a Chieti: condannato pescarese

IlPescara è in caricamento