rotate-mobile
Cronaca

"Georientiamoci", Giuseppina Ciccocioppo premiata all'Acerbo

Una ragazza di Città Sant'Angelo, Giuseppina Ciccocioppo, ha vinto il primo premio del concorso nazionale "Georientiamoci" con un disegno di un mondo senza barriere

Ieri, presso l’Istituto tecnico Tito Acerbo di Pescara, si è tenuta un'importante cerimonia di premiazione.

Grazie a un progetto organizzato dall’Ufficio Disabili del Comune di Montesilvano durante lo scorso anno scolastico, una ragazza di Città Sant’Angelo, Giuseppina Ciccocioppo, ha partecipato, vincendo il primo premio, al concorso nazionale "Georientiamoci" con un disegno di un mondo senza barriere.

«A dicembre del 2013 - ha detto la giovane Giuseppina - i dipendenti del Comune Claudio Ferrante e Alessia Marzuoli hanno voluto regalare un progetto meraviglioso sulla sensibilizzazione dei diritti delle persone con disabilità. Grazie a questo progetto ho capito che dovevo diventare geometra. Questa professione mi permetterà di sentirmi utile e fare in modo che la disabilità diminuisca, perché per far ciò è necessario costruire un ambiente accessibile che permetterà a tutti, disabili, bambini, anziani e donne con il passeggino, di vivere comodamente e autonomamente ogni luogo della città».

«Sensibilizzare su questi temi – ha aggiunto Claudio Ferrante dell’Ufficio Disabili di Montesilvano – è molto importante. Le barriere architettoniche sono prima di tutto barriere culturali. Tutti noi possiamo contribuire all’abbattimento di queste barriere e alla costruzione di un mondo migliore. Partecipare a questa premiazione e ricevere i complimenti non solo dalle Istituzioni, ma soprattutto dai ragazzi stessi, è stato molto emozionante».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Georientiamoci", Giuseppina Ciccocioppo premiata all'Acerbo

IlPescara è in caricamento