menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fontanelle, riaperto il sottopassaggio dopo 28 mesi

E' stato riaperto, dopo la chiusura scattata nel dicembre 2013 a seguito della morte di Annamaria Mancini, il sottopasso di Fontanelle. Nel pomeriggio di oggi auto e pedoni hanno ripreso a transitare

Torna ad essere transitabile, dopo 28 mesi di stop causati dal sequestro della Procura, il sottopasso di Fontanelle. Nel dicembre 2013, era stato chiuso dopo l'allagamento per l'alluvione che provocò la morte di Annamaria Mancini, morta annegata all'interno della sua auto con l'acqua che aveva superato i 3 metri d'altezza.

Nel pomeriggio di oggi alla riapertura erano presenti fra gli altri il sindaco Alessandrini, il vicesindaco Del Vecchio e il presidente del Consiglio Comunale Blasioli.

"Il nostro pensiero va al 2013 e alla scomparsa della signora Annamaria Mancini, che ha trovato la morte lì sotto. Un evento tragico che ha portato ad un sequestro e ad una lista di criticità da risolvere a cui ci siamo immediatamente dedicati perché non accadessero più fatti del genere. I lavori si sono conclusi il 9 aprile, siamo andati anche oltre gli interventi richiesti, in linea anche con tutta l’azione di prevenzione da allagamenti e messa in sicurezza dei sottopassi che abbiamo avviato sulla città. " ha dichiarato il sindaco, aggiungendo che oltre ad essere separate le acque bianche dalla rete dei sottoservizi, è stato inserito un gruppo elettrogeno che garantirà il funzionamento delle pompe di sollevamento anche in caso di black out. Inoltre sono stati attivati allarmi semaforici.

"Abbiamo aspettato il necessario, arrivando con tenacia e costanza al risultato per cui si sono spesi in tanti. Ringrazio tutti coloro i quali si sono impegnati perché i lavori potessero andare avanti e ampliarsi, i tecnici, la maggioranza e i consiglieri che attraverso un contatto costante con la comunità hanno tenuto sempre alta l’attenzione a questo risultato” ha concluso il primo cittadino, mentre il vicesindaco Del Vecchio ha sottolineato come l'amministrazione Alessandrini abbia avviato una serie di lavori antiallagamento e per diminuire il rischio ideologico in varie zone della città, dal lungofiume al Ponte della Liberà al sottopasso di via Raiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento