menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondi alle famiglie: botta e risposta fra Pd e l'assessore Cerolini

Il PD, con Di Pietrantonio, ha accusato ieri l'amministrazione di non aver erogato i fondi alle famiglie bisognose a causa dei ritardi nell'approvazione del bilancio. Cerolini: "La colpa è vostra"

Il PD, con Di Pietrantonio, ha accusato ieri l'amministrazione di non aver erogato i fondi alle famiglie bisognose a causa dei ritardi nell'approvazione del bilancio e nell'approvazione del regolamento sui contributi.

PD "La verità è che a causa di enormi ed ingiustificati ritardi causati dall’inadeguatezza di questa amministrazione per il 2010 non sarà possibile erogare un solo centesimo di contributi nonostante il fondo circa di € 170.000,00 sia stato messo a disposizione tramite i nostri emendamenti in fase di approvazione del bilancio." che parla di inadeguatezza dell'amministrazione e di un peggioramento delle condizioni delle persone bisognose a causa dei ritardi nell'erogazione dei soldi.

"Tutto questo avviene mentre la coalizione del centrodestra è impegnata a risolvere crisi politiche e spartizioni di poltrone e assessorati." conclude Di Pietrantonio.

CEROLINI L'assessore Cerolini replica a Di Pietrantonio, parlando di responsabilità dirette del Partito Democratico nell'approvazione avvenuta in ritardo della delibera sui fondi destinati al sociale, a causa degli emendamenti presentati dalla stessa opposizione, spesso mal formulati e contraddittori che hanno causato ritardi nei lavori dell'aula.

"Ricordarsi delle famiglie disagiate solo a Natale, come sembra fare il consigliere d’opposizione Di Pietrantonio, è quanto meno un esempio di pura demagogia politica" ha detto Cerolini, che ricorda come l'amministrazione sia impegnata tutto l'anno con nuove e diverse iniziative per sostenere le persone in difficoltà a causa della crisi, come nel caso del progetto Pro Vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento