rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Falsi cavalieri di Malta: arrestato professore universitario pescarese

C'è anche un docente pescarese dell'Università D'Annunzio fra gli arrestati nell'ambito dell'operazione condotta dai carabinieri di Roma riguardante i falsi cavalieri di Malta che gestivano un traffico di clandestini

Fra le nove persone arrestate dai carabinieri di Roma nell'ambito dell'inchiesta riguardante un traffico di clandestini, c'è anche un docente universitario 56enne della D'Annunzio di Pescara.

L'operazione prende quando si è scoperto che i soggetti arrestati ed indagati, in varie Regioni D'Italia, si erano appropriati del titolo di Cavalieri di Malta illecitamente, al fine di ottenere i permessi per far entrare in Italia alcuni extracomunitari, soprattutto tunisini, per falsi corsi di formazione.

Ai clandestini veniva chiesta una cifra fra i 2.000 e 5.000 euro a testa per l'ingresso nel nostro Paese. L'accusa è di associazione per delinquere finalizzata alla commissione dei reati di truffa, conferimento illecito di onorificenze e decorazioni cavalleresche e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Già a novembre c'erano stati degli arresti nell'ambito di quest'inchiesta. Ai clandestini venivano fornite addiritura pettorine e falsi riconoscimenti dei Cavalieri di Malta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi cavalieri di Malta: arrestato professore universitario pescarese

IlPescara è in caricamento