rotate-mobile
Cronaca

Aveva sbagliato sentiero cadendo per diversi metri l'escursionista di Pescara disperso in Friuli

Il pescarese era disperso sul cammino Celeste in Friuli ed è stato ritrovato vivo con policontusioni a causa della caduta in montagna

L'escursionista di Pescara di cui si erano perse le tracce sulle montagna del Friuli dalla serata di ieri, venerdì 26 agosto, è stato ritrovato vivo.
Come riferisce UdineToday, il pescarese ha riportato una policontusione a causa di una caduta di diversi metri.

L'escursionista aveva infatti sbagliato sentiero ed è caduto per diversi metri riportando alcuni traumi.

Le squadre di Udine del soccorso alpino, che lo hanno individuato, sono con lui e stanno attendendo l'arrivo dell'elisoccorso per recuperarlo. Il disperso è stato visto da una squadra che risaliva il versante nord da Passo Tanamea. L'uomo aveva sbagliato sentiero ed è caduto ruzzolando procurandosi probabili fratture alle costole e varie escoriazioni. Inizialmente si è provato a scendere con lui ma poi si è compreso che sarebbe stato troppo lungo portarlo giù in barella e, trovato uno spiazzo per verricellare, lo si è imbarcato con l'elisoccorso per consegnarlo all'ambulanza.

recupero pescarese disperso montagna friuli-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva sbagliato sentiero cadendo per diversi metri l'escursionista di Pescara disperso in Friuli

IlPescara è in caricamento