rotate-mobile
Cronaca

Emette assegni a vuoto e viola le norme fallimentari, 74enne ai domiciliari

L'uomo deve espiare una condanna di 1 anno, 5 mesi e 8 giorni di reclusione per cumulo pene riguardante vari reati, tra cui furto aggravato, commessi a Pescara e provincia dal 1996 al 2010

Nella giornata di ieri, la Polizia di Pescara ha eseguito un’ordinanza, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di L’Aquila, che dispone la misura alternativa della detenzione domiciliare nei confronti di un 74enne pescarese.

L'uomo deve espiare una condanna di 1 anno, 5 mesi e 8 giorni di reclusione per cumulo pene riguardante vari reati quali furto aggravato, emissione di assegni a vuoto e violazione delle norme fallimentari.

I fatti contestati al 74enne sono stati commessi a Pescara e provincia dal 1996 al 2010. L’arrestato è stato condotto presso la propria abitazione, dove espierà la pena in detenzione domiciliare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emette assegni a vuoto e viola le norme fallimentari, 74enne ai domiciliari

IlPescara è in caricamento