Cronaca

Donna nuota nonostante il mare mosso e rischia di annegare a Porta Nuova

In base alla ricostruzione di quanto avvenuto, la bagnante, nonostante il mare mosso, ha deciso di fare il bagno ma ha avuto difficoltà mentre stava nuotando

Una donna ha rischiato di morire annegata ieri pomeriggio, martedì 3 settembre, a Pescara nel tratto di mare antistante lo stabilimento balneare Perla Rosa.
In base alla ricostruzione di quanto avvenuto, la bagnante, nonostante il mare mosso, ha deciso di fare il bagno ma ha avuto difficoltà mentre stava nuotando.

A intervenire tempestivamente è stata la bagnina Marina Francesca Giammarino della Cooperativa Full Service di Pescara

L'assistente bagnante non ha esitato un momento e si è gettata tra le onde altissime per salvare la donna in difficoltà. Grande entusiasmo e soddisfazione per tutti che dicono di lei essere molto professionale, considerando anche che si tratta della sua prima esperienza lavorativa.

La donna, una 40enne, nuotava nonostante il mare mosso e la bagnina Marina, insieme al collega dello stabilimento adiacente, avessero fischiato insieme per farsi sentire il superamento del limite acque sicure. Alla fine Marina Francesca ha deciso di tuffarsi raggiungendo la donna a nuoto e riportarla a riva. La bagnina pratica nuoto a livello agonistico da quando era piccola a Cepagatti. La bagnante non ha avuto problemi fortunatamente e non ha riportato conseguenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna nuota nonostante il mare mosso e rischia di annegare a Porta Nuova

IlPescara è in caricamento