rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca

Ragazza picchiata in palestra, niente permesso di soggiorno per l'aggressore

A disporre il diniego è stato il questore Luigi Liguori dopo un primo avviso orale: l'uomo è attualmente detenuto nel carcere di San Donato per altri reati

Niente carta di soggiorno in qualità di familiare di un cittadino dell'unione europea per il 48enne albanese che il 20 luglio scorso ha aggredito una giovane donna in una palestra di Pescara. A disporlo è stato il questore di Pescara Luigi Liguori.

L'uomo si trova attualmente nel carcere della città dove è finito il 2 agosto quando è stato arrestato in flagranza di reato in concorso con un'altra persona, perché trovato in possesso di 160 grammi di cocaina, di una pistola, una Colt, risultata poi rubata e di diverse fiale di anabolizzanti vietati.

Il 5 agosto il questore aveva già disposto nei suoi confronti la misura di prevenzione dell'avviso orale. Oggi è scattato il diniego della carta di soggiorno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza picchiata in palestra, niente permesso di soggiorno per l'aggressore

IlPescara è in caricamento