rotate-mobile
Cronaca

Morta Daniela Lo Russo (lady Coumadin), si sarebbe tolta la vita agli arresti domiciliari

La Lo Russo, che era stata condannata in primo grado a 13 anni di reclusione, era a Vibo Valentia dove si sarebbe suicidata

È morta Daniela Lo Russo, divenuta nota alle cronache come Lady Coumadin dopo aver tentato di uccidere il marito con la somministrazione dell'omonimo anticoagulante. 
La Lo Russo (46 anni), come riferito dal Tgr Abruzzo delle ore 14 condotto da Roberta Mancinelli che ha letto la notizia, è scomparsa nella mattinata di oggi, mercoledì 8 dicembre.

In base alle informazioni diffuse dal telegionrale della Rai, la Lo Russo si sarebbe suicidata. Viveva a Pescara ma era di origini pugliesi.

La donna era da qualche giorno agli arresti domiciliari a Vibo Valentia dopo la permanenza nel carcere del capoluogo di provincia calabrese. La Lo Russo era stata condannata, in primo grado, a oltre 13 anni per il tentato omicidio del marito in concorso con il figlio.  Salì alla ribalta della cronaca anche perché ritenuta responsabile dei 5 finti pacchi bomba che paralizzarono Pescara un paio di anni fa. Infine si era anche impossessata dei fascicoli relativi al suo procedimento nel tribunale dell'Aquila per poi distruggerli nelle campagne di Capestrano. La donna aveva già tentato il suicidio un mesetto fa quando era rinchiusa nel carcere di Teramo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta Daniela Lo Russo (lady Coumadin), si sarebbe tolta la vita agli arresti domiciliari

IlPescara è in caricamento