Controlli straordinari per chi è rientrato dalla Romania e dalla Bulgaria

Si tratta di una misura di prevenzione intensificata che consente una sorveglianza sanitaria in regime di isolamento fiduciario, come previsto dall'ultima ordinanza del 24 luglio emanata dal ministero della salute

Nel corso di una riunione tecnica, il prefetto di Pescara Giancarlo Di Vincenzo ha convocato i vertici delle forze di polizia e il questore Misiti per coordinare le operazioni di controllo per le persone che sono giunte nel nostro territorio dalla Romania e dalla Bulgaria nelle ultime due settimane.

Si tratta di una misura di prevenzione intensificata che consente una sorveglianza sanitaria in regime di isolamento fiduciario, come previsto dall'ultima ordinanza del 24 luglio emanata dal ministero della salute. Saranno dunque previsti controlli straordinari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • La cabina di regia mette l'Abruzzo in zona rossa, c'è l'annuncio di Speranza

Torna su
IlPescara è in caricamento