Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

La Confcommercio ricorda Gabriele Pomilio: "Era un personaggio che lasciava il segno"

L'associazione commemora il creativo pescarese: "La sua rude schiettezza, unita ad un grande spessore umano e alla sua ironia, ne facevano un personaggio che lasciava il segno, e al quale va il nostro più caro e affettuoso saluto"

Gabriele Pomilio

La Confcommercio di Pescara si unisce al cordoglio della famiglia Pomilio e accoglie "con dolore la notizia della scomparsa del grande Gabriele, che insieme al fratello Oscar ha di fatto creato la pubblicità comunicativa a Pescara".

"Al di là degli immensi meriti sportivi, sia come atleta sia in particolar modo come dirigente della mitica squadra vincitutto, che portò Pescara alle più alte vette della pallanuoto nazionale e internazionale, a noi - scrive Confcommercio - piace ricordarlo soprattutto come nostro dirigente (è stato infatti per anni membro del Consiglio Direttivo Confcommercio), un pilastro della comunità pescarese, che ha fatto grande la nostra città con scelte sempre proiettate verso il futuro".

E ancora: "Nei nostri uffici sono presenti i segni del suo genio creativo e delle sue “idee”: tante campagne di sensibilizzazione associativa, politica, amministrativa e sindacale sono state infatti realizzate con il contributo e con il suo lavoro, sempre a stretto contatto con i vertici dell’Associazione. La sua rude schiettezza, unita ad un grande spessore umano e alla sua ironia, ne facevano un personaggio che lasciava il segno, e al quale va il nostro più caro e affettuoso saluto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Confcommercio ricorda Gabriele Pomilio: "Era un personaggio che lasciava il segno"

IlPescara è in caricamento