rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Canile Pescara, l'attacco dei volontari: "Il Comune non ci paga"

La Lega del Cane di Pescara con i suoi volontari chiede al Comune di pagare le somme dovute per le spese del secontro semetre 2013. "Situazione drammatica, ci ignorano"

Situazione sempre più drammatica per il Canile di Pescara, gestito attualmente dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane che in una nota denuncia i gravi ritardi nei pagamenti dei rimborsi spese per il secondo semestre 2013.

L'associazione sottolinea come i soldi non siano ancora arrivati, soldi che fra l'altro non riescono a coprire le spese per intero sostenute per l'assistenza degli animali e la gestione della struttura, ormai fatiscente.

"Dopo aver anticipato le spese per il 2013, l’Associazione è ormai in rosso e i volontari sono in gravi difficoltà per cercare di mandare avanti il canile con le dovute attenzioni che sempre hanno contraddistinto il loro operato." dichiara l'associazione che critica la scelta di dirottare 195 mila euro destinati al nuovo canile per la realizzazione di un parcheggio.

I volontari tornano anche sulla questione dell'alluvione "..la tragedia è stata scampata solo grazie all’intervento dei volontari e di un numero rilevante di cittadini intervenuti per portare in salvo gli animali che, ricordiamo, sono per legge di proprietà del Sindaco."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canile Pescara, l'attacco dei volontari: "Il Comune non ci paga"

IlPescara è in caricamento