menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz Area di Risulta: i numeri dell'operazione

Sono numeri importanti e significativi quelli illustrati questa mattina in Questura a Pescara nell'ambito dell'operazione interforze messa in atto nella zona dell'area di risulta

Sono numeri importanti e significativi quelli illustrati questa mattina in Questura dal vicario del Questore Della Cioppa, assieme ai vertici delle Forze dell'Ordine provinciali che ieri hanno partecipato alla massiccia operazione interforze nella zona del centro e dell'area di risulta di Pescara.

L'attività di controllo fa parte delle strategie pianificate durante gli incontri settimanali del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza, presieduti dal Prefetto D'Antuono e dal Questore Passamonti, che hanno fortemente voluto il blitz di ieri.

All'operazione hanno partecipato 75 agenti: 40 della Polizia, 10 della Guardia di Finanza, 10 della Forestale e 10 dei Carabinieri oltre agli agenti della Polizia Municipale.

Sono stati attenzionati ed identificati 54 extracomunitari; 11 di loro sono stati condotti in Questura per accertamenti. Quattro sono stati arrestati (tutti senegalesi), per aver violato l'ordine di espulsione emesso da alcune Questure italiane.

Ingente il quantitativo di materiale contraffatto sequestrato, proposto nelle bancarelle che ormai da anni stazionano nella zona dell'area di risulta.

Si tratta di 92 borse, 590 capi d'abbigliamento, 405 paia d'occhiali, 148 scarpe, 133 accessori vari, 1280 Cd e Dvd.

Un altro senegalese è stato arrestato in quanto doveva scontare alcuni mesi di reclusione.

Tre auto sono state sequestrate penalmente: all'interno erano nascosti capi d'abbigliamento contraffatti. Un'altra vettura è stata sequestrata a causa del bollino dell'assicurazione contraffatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento