Cronaca Centro

Beccati a rubare in una gioielleria: stanata dai carabinieri la "banda del buco"

Colti con le mani colme di gioielli da 30 mila euro rubati dopo aver praticato un foro nel muro del bar attiguo alla gioielleria, senza quindi far scattare l'allarme. In manette sono finiti tre pregiudicati romani

Una banda di ladri professionisti, italiani, che avevano escogitato una tecnica da "Arsenio Lupin" per svaligiare la gioielleria Strolli D'Oro di via Nicola Fabrizi, in pieno centro. Peccato che i carabinieri li hanno stanati ed arrestati. In manette sono finiti tre romani, Alessandro Tagliacozzo, 50 anni ,Antonio Landi 51 anni e Massimo Oliva, 56anni.

Tutto ha inizio due sere fa, quando davanti alla gioielleria viene notato un soggetto sospetto, che parla al telefono e si aggira nei dintorni dell'ingresso. I carabinieri in pattuglia decidono dopo averlo osservato per qualche minuto, di appostarsi ed attendere eventuali sviluppi.

buco12-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccati a rubare in una gioielleria: stanata dai carabinieri la "banda del buco"

IlPescara è in caricamento