Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Fermato per un controllo su un treno risultava ricercato: arrestato dalla polizia ferroviaria

L'uomo, un cittadino romeno di 59 anni, era destinatario di un ordine di cattura europeo ed è stato fermato durante un controllo su un treno a lunga percorrenza

Nell'ambito dei controlli effettuati dal compartimento di polizia ferroviaria per Marche, Umbria e Abruzzo, nel fine settimana un uomo di 59 anni di nazionalità romena è stato arrestato in quanto, a seguito di un controllo effettuato dagli agenti della polfer di Pescara unitamente a quelli di Bologna su un treno a lunga percorrenza, si è e scoperto che era destinatario di un mandato d'arresto europeo emesso in Romania per reati finanziari commessi nel suo Paese.

L’uomo è stato fermato per un controllo a bordo di un treno a lunga percorrenza e condotto presso la casa circondariale di Vasto. Gli agenti hanno eseguiti complessivamente 2.300 identificazioni di persone nelle stazioni e sui treni di competenza, con 230 pattuglie impiegate in stazione e 50 a bordo di 100 treni, sanzionando due passeggeri.

Nella stazione di Giulianova la polizia ferroviaria ha denunciato un cittadino italiano di 67 anni per evasione. L’uomo, controllato dagli agenti, era sottoposto agli arresti domiciliari nella propria abitazione, dove è stato poi ricondotto al termine degli atti di rito. Gli agenti della Polfer di Vasto, in servizio di vigilanza ai seggi elettorali, hanno denunciato un italiano di 57 anni sorpreso a fotografare la scheda elettorale. In particolare, gli agenti sono intervenuti su richiesta del presidente del seggio che ha udito dall’interno della cabina elettorale, il tipico rumore dello scatto fotografico. L’uomo è stato denunciato per aver introdotto l’apparato cellulare nella cabina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato per un controllo su un treno risultava ricercato: arrestato dalla polizia ferroviaria

IlPescara è in caricamento