rotate-mobile
Cronaca

È ai domiciliari ma i carabinieri lo trovano alla guida della sua auto: in manette per evasione

Si tratta di un 53enne di Pescara, con vari precedenti alle spalle, che è stato arrestato in flagranza ieri dai carabinieri di Ortona dopo essere stato fermato a Crecchio per un controllo

È ai domiciliari ma i carabinieri lo trovano alla guida della sua auto, e così finisce in manette per evasione. Si tratta di un 53enne di Pescara, con vari precedenti alle spalle, che è stato arrestato in flagranza ieri dai carabinieri di Ortona dopo essere stato fermato a Crecchio per un controllo. L'uomo, ben noto alle forze dell'ordine, ha cercato immediatamente di giustificare la sua presenza fuori dalla casa dove invece avrebbe dovuto trovarsi in quel momento. Dallo scorso giugno, infatti, sta scontando proprio a Crecchio, nell'abitazione della compagna, il residuo di una lunga condanna per reati contro il patrimonio e gli stupefacenti.

Poiché il 53enne ha addotto, come scusa, non meglio precisati motivi di salute, i militari dell'Arma hanno fatto intervenire un'ambulanza e, dopo aver effettuato alcuni accertamenti sanitari al pronto soccorso dell'ospedale di Lanciano, lo hanno dichiarato in arresto, trattenendolo per la notte nelle loro camere di sicurezza. Stamattina si è tenuto il processo per direttissima davanti al giudice di Chieti che, concordando con la richiesta del pm, ha convalidato l'arresto e rinviato il processo, mentre l'uomo è stato nuovamente sottoposto ai domiciliari in attesa delle decisioni del tribunale di sorveglianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È ai domiciliari ma i carabinieri lo trovano alla guida della sua auto: in manette per evasione

IlPescara è in caricamento