Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Cento chili di alimenti rancidi in un ristorante del centro di Pescara, denuncia e attività sospesa

Questa la scoperta dei carabinieri del Nas (nucleo antisofisticazione) in un ristorante del centro di Pescara

Circa 100 chili di alimenti di vario tipo detenuti in cattivo stato di conservazione con pesce e carne rinvenuti nei frigoriferi con evidenti segni di irrancidimento ed essicazione.
Questa la scoperta dei carabinieri del Nas (nucleo antisofisticazione) in un ristorante del centro di Pescara (del quale non è stato rivelato il nome).

I militari dell'Arma hanno impedito che l'ingente quantitativo di alimenti rancidi finisse nei piatti dei consumatori.

Per il responsabile è scattata la denuncia in Procura. Lo stesso dovrà rispondere anche del reato di tentata frode in commercio per l’assenza, sui menu, di indicazioni sulla reale origine degli alimenti. Le pessime condizioni igienico sanitarie degli ambienti e delle attrezzature hanno motivato l’adozione dell’immediato provvedimento di sospensione dell’attività da parte dei carabinieri del Nas.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento chili di alimenti rancidi in un ristorante del centro di Pescara, denuncia e attività sospesa

IlPescara è in caricamento