rotate-mobile
Cronaca

100 anni e non sentirli: il sindaco fa gli auguri a Roberto D'Incecco

Ferroviere di lungo corso, anche il papà e nonno erano ferrovieri, sposato due volte, fine dicitore di poesie, aneddoti e racconti d'epoca, Roberto ha onorato la lunga tavolata radunatasi per festeggiarlo con la sua grande simpatia

Il sindaco Marco Alessandrini è stato ospite della festa a sorpresa di Roberto D'Incecco, "ragazzo pescarese del secolo", che ieri pomeriggio ha spento 100 candeline circondato dall'affetto dei figli, dei nipoti e dei pronipoti. La cerimonia si è tenuta a Caprice, proprio a un passo dalla sua casa.

CENTENARI, IL COMUNE FESTEGGIA IL SIGNOR LUIGI DI GIOVANNI

Ferroviere di lungo corso, anche il papà e nonno erano ferrovieri, sposato due volte, fine dicitore di poesie, aneddoti e racconti d'epoca, Roberto ha onorato la lunga tavolata radunatasi per festeggiarlo con la sua grande simpatia. La più piccola degli ospiti era Margherita, la pronipotina di 8 anni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

100 anni e non sentirli: il sindaco fa gli auguri a Roberto D'Incecco

IlPescara è in caricamento