rotate-mobile
social

Giornata mondiale dell’abbraccio: perché abbracciarsi è importante, soprattutto adesso

Una giornata che ricorda a tutti l’importanza di un gesto semplice ma ad alto impatto emotivo

Ogni 21 gennaio ricorre la giornata mondiale dell’abbraccio, istituita ufficialmente da Kevin Zaborny nel 1986 negli Stati Uniti. L’idea era quella di alleviare il distacco e la nostalgia dei bei momenti passati in compagnia durante le festività, quando si ritrovano persone care e amici.

Ad oggi l’obiettivo resta, ma la pratica è un’altra cosa. L’abbraccio è un gesto che prevede tutto il contrario del distanziamento sociale. Era possibile anche incontrare, per le vie del centro di Pescara (e non solo) alcune persone che offrivano “free hugs”, abbracci gratuiti. Tutto questo non è più possibile, facciamo fatica ad abbracciare le persone che conosciamo, figurarsi quelle sconosciute, ma l’importanza del gesto resta. Quindi, laddove possibile, con i contatti strettissimi, bisogna farlo e non rinunciarci.

L’importanza di un abbraccio

L’abbraccio è un gesto di natura semplice ma offre numerosi benefici a livello psicofisico in tutte le persone. È un’azione che rilassa entrambe le parti che partecipano all’abbraccio, che dà conforto e sicurezza. Un gesto per dire che andrà tutto bene, che rilascia le tensioni e migliora l’autostima.

Abbracciare aumenta il rilascio di ossitocina, mentre diminuisce l’ormone dello stress, cortisolo.

È importantissimo abbracciare i più fragili, i bambini e i neonati, che nell’abbraccio ritrovano pace e serenità.

E, non è un caso, se all’interno degli ospedali, nonostante tutto, siano state realizzate delle apposite stanze degli abbracci, per dare sollievo ai ricoverati e a chi sta all’esterno.

Secondo gli esperti, per il massimo del beneficio, bisogna abbracciare per un minimo di 20 secondi. Si tratta di un abbraccio non dato a caso, ma molto profondo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale dell’abbraccio: perché abbracciarsi è importante, soprattutto adesso

IlPescara è in caricamento