Martedì, 21 Settembre 2021
social

Liquore alla genziana: come preparare il digestivo abruzzese più famoso

Vincolato da norme e divieti

@terradeibrigantiliquori via Instagram

La genziana ha certamente il primato del liquore più bevuto e amato d’Abruzzo: è un ottimo digestivo e il suo e amarognolo e secco è particolarmente apprezzato da abruzzesi e non.  

Si può preparare in casa? Sì, ma la genziana è una specie protetta, per cui ci sono divieti e leggi da rispettare. Per poterla preparare, evitando una denuncia, bisogna acquistare le radici secche di genziana in erboristeria.

Ricetta della genziana

Premesso che ogni famiglia ha la sua personalissima antica ricetta per preparare la genziana abruzzese, vi proponiamo qui una ricetta per ottenere un ottimo liquore da fine pasto.

Ingredienti

  • 40 grammi di radice essiccata
  • 1 litro di vino bianco secco
  • 6 grammi di caffè in chicchi
  • mezza stecca di cannella
  • una foglia di alloro
  • un chiodo di garofano
  • la scorsa di mezzo limone non trattato
  • 300 grammi di alcol puro per liquori
  • 300 di zucchero

Preparazione

In un contenitore di vetro con coperchio mettere in infusione le radici con gli aromi e coprire il tutto con il vino. Chiudere ermeticamente e lasciare riposare il composto per un minimo di 40 giorni. 

Riaprire il contenitore, filtrare il vino, passandolo in carta da filtro per liquori in un recipiente largo.

Aggiungere lo zucchero, mescolando finché non si scioglie; solo a questo punto si unisce l’alcol. 

La genziana è pronta, ma deve risposare ancora pochi giorni: si imbottiglia secondo la propria preferenza, senza dimenticare l’etichetta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liquore alla genziana: come preparare il digestivo abruzzese più famoso

IlPescara è in caricamento