mobilità Castellamare

L'ironia di Civitarese: "Esondazioni del traffico? Niente paura, c'è la strada parking"

Di questa situazione, secondo l'ex assessore, non beneficia neanche il settore commerciale, che "ha bisogno di clienti, e l’automobile non è certamente la scelta più efficace: di meglio ci sono la bici e il trasporto pubblico locale"

Stefano Civitarese Matteucci, già candidato sindaco per "Coalizione Civica", critica la riduzione delle Zone a Traffico Limitato e l'utilizzo della strada parco per i parcheggi delle auto come soluzione a quelle che l'ex assessore comunale definisce "esondazioni del traffico":

"A prima vista sembrerebbe una cosa buona - afferma in una nota - Se aumenta il numero delle auto e non c’è spazio per contenerle, per evitare che invadano il centro si fanno defluire lungo la strada "parking", che è una zona morta: una sorta di cassa di espansione viaria per contenere l’esondazione festiva del traffico [...] Tuttavia, di questi tempi, agevolare l’uso delle automobili suona parecchio male. Dov’è la sostenibilità ambientale delle scelte di aprire la strada parco al parcheggio e di ridurre le Ztl?".

Di questa situazione, secondo Civitarese, non beneficia neanche il settore commerciale, che "ha bisogno di clienti, e l’automobile non è certamente la scelta più efficace: di meglio c’è il trasporto pubblico locale, c’è la bicicletta, c’è l’andare a piedi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ironia di Civitarese: "Esondazioni del traffico? Niente paura, c'è la strada parking"

IlPescara è in caricamento