rotate-mobile
mobilità

Disabilità: con "Dopo di noi" dalla Regione un aiuto concreto e risultati per le famiglie

Presentato il percorso unitario intrapreso dagli Ambiti Distrettuali Sociali della Provincia Ecad 15, 16, 17, 18, 19. L'assessore Sclocco: “Fiera dei risultati e del lavoro svolto dagli ambiti per l’impiego dei fondi a sostegno dei cittadini”

Presentato stamane in Comune il percorso unitario intrapreso dagli Ambiti Distrettuali Sociali della Provincia Ecad 15, 16, 17, 18, 19 (Pescara, Metropolitano, Montagna Pescarese, Montesilvano, Vestino) per la realizzazione degli interventi sul “Dopo di Noi”. Si tratta dell'assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno famigliare.

Soddisfatta l’assessora regionale alle Politiche Sociali, Marinella Sclocco, che ha diffuso alcuni dati relativi all’impiego delle risorse:

“Sono fiera dei risultati che il “Dopo di noi” sta portando sul territorio sostenendo concretamente le famiglie abruzzesi. Siamo riusciti a finanziare innumerevoli progetti, presentati dai 24 ambiti sociali, impiegando 3 milioni di euro tra il 2016 e il 2017. I progetti legati all’attuazione del “Dopo di noi” rappresentano solo una piccola parte delle azioni messe in campo sulla disabilità e volte a fornire strumenti a sostegno delle fragilità sociali. In Abruzzo, infatti, abbiamo anche investito risorse importanti per i Caregiver, sostegno per le famiglie con minori affetti da malattie rare, con 520mila euro stanziati per gli anni 2015-2016-2017 e impiegato 1,6 milioni di euro per la Vita Indipendente (totale delle risorse impiegate nel 2016 e nel 2017), per progetti volti a garantire l’autodeterminazione e l’indipendenza dei disabili”.

La scadenza per presentare le domande è fissata al 13 settembre prossimo e la graduatoria di chi potrà accedere ai benefici verrà pubblicata entro il 10 ottobre. Gli avvisi sono consultabili sul sito del Comune di Pescara al seguente link:

https://www.comune.pescara.it/internet/index.php?codice=119&IDbando=463

“Siamo stati gli unici nella regione a realizzare un avviso per creare un elenco di strutture - ha specificato Roberta Pellegrino, dell’Ecad 15 - I beneficiari hanno spesso difficoltà a sapere quali sono quelle disponibili sul territorio, fermo restando che si può scegliere di usufruire del ‘Dopo di noi' in un appartamento privato. Acquisire un elenco provinciale servirà anche a dare una continuità a questo progetto, dopo le prime assegnazioni dei fondi del 2016”.

Alla conferenza stampa di questa mattina hanno partecipato anche l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Pescara, Antonella Allegrino, il sindaco di Spoltore, Luciano Di Lorito, e Ottavio De Martinis, vice sindaco di Montesilvano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabilità: con "Dopo di noi" dalla Regione un aiuto concreto e risultati per le famiglie

IlPescara è in caricamento