rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
life

Nuovo appuntamento per la pulizia della spiaggia della Madonnina con il Wwf, Lega Navale e il Kiwanis

Wwf, Lega Navale e Kiwanis in azione nel parco naturalistico dell'ambiente della sabbia e delle dune a Pescara: previsto a inizio giornata un momento di formazione del progetto “Salvafratino Abruzzo” 

Nuovo appuntamento a Pescara per la pulizia della spiaggia della Madonnina sabato 28 ottobre.
Verrà pulito a mano il tratto di spiaggia del “Parco naturalistico dell'ambiente della sabbia e delle dune" (zona Madonnina molo Nord) per iniziativa del Wwf Chieti-Pescara in collaborazione con la Lega Navale Italiana Sezione di Pescara e con il Kiwanis Chieti-Pescara e il Kiwanis Key Club Galiani-De Sterlich in occasione del Kiwanis One Day, la giornata in cui in tutto il mondo i soci organizzano attività di volontariato e solidarietà. 

Chiunque ne abbia voglia potrà partecipare e darsi da fare, dalle 9 alle 12, per rimuovere plastiche e altri materiali di rifiuto dal parco insieme a diversi studenti dell’Itcg “Galiani-de Sterlich” di Chieti che hanno già confermato la propria adesione. Il punto di ritrovo è fissato, alle 9 di sabato 28, direttamente sulla spiaggia della Madonnina, all’altezza del cancello lato mare della Lega Navale.  

È anche previsto, all’inizio della mattinata, un momento di formazione tenuto da Dante Caserta, del Wwf Italia, nell’ambito del progetto “Salvafratino Abruzzo” varato in collaborazione con l’area marina protetta “Torre del Cerrano”. Si parlerà del fratino e dei comportamenti da tenere in spiaggia, in particolare nel periodo riproduttivo della specie (da fine marzo a luglio) ma anche nel resto dell’anno: tenere i cani al guinzaglio, evitare di entrare nelle aree dunali e di abbandonare rifiuti e/o di lasciare cibo per gatti randagi, tutto questo per rispettare e tutelare le dune che, con la loro specifica vegetazione, sono di per sé preziose al di là delle stesse nidificazioni. La pulizia a mano di sabato rappresenterà anche uno degli ultimi eventi di Ri-Party-Amo, il grande progetto del Wwf che, attraverso tre macroaree di intervento (pulizia delle spiagge, progetti di ripristino naturale e attività di educazione), ha l’obiettivo di rendere tutti protagonisti della salvaguardia e del restauro della natura d’Italia.  

All’iniziativa ha aderito il Comune di Pescara: nelle precedenti edizioni il sindaco Carlo Masci e l’assessore Isabella Del Trecco sono sempre passati durante la mattinata a portare il saluto della città ai volontari. Ambiente SpA curerà a fine attività la rimozione del materiale raccolto. «Questi eventi», ricorda la presidente del Wwf Chieti-Pescara Nicoletta Di Francesco, «sono importanti perché così si evita che molti rifiuti siano ricoperti dalla sabbia e che le plastiche frantumandosi, possano diventare elementi delle dune stesse e rilasciare nella decomposizione sostanze nocive nell’ambiente, ma anche perché permettono di rendersi conto delle quantità di plastiche e di altri rifiuti produciamo e abbandoniamo con troppa facilità in natura». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo appuntamento per la pulizia della spiaggia della Madonnina con il Wwf, Lega Navale e il Kiwanis

IlPescara è in caricamento