Assegnati a cinque famiglie pescaresi i campi dell’associazione “Domenico Allegrino” con "Adotta un orto" [FOTO]

I nuclei familiari assegnatari potranno così piantare semi e portare a casa gli ortaggi cresciuti negli orti urbani dell'organizzazione di volontariato

Sono stati assegnati a 5 famiglie di Pescara i campi dell'associazione "Domenico Allegrino" nell'ambito dell'iniziativa "Adotta un orto".
I nuclei familiari assegnatari potranno così piantare semi e portare a casa gli ortaggi cresciuti negli orti urbani dell'organizzazione di volontariato.

La fondatrice Antonella Allegrino: “Le famiglie potranno vivere momenti all’aria aperta, nel rispetto della natura e dei suoi prodotti”.

La consegna dei campi di via Fontanelle, che saranno coltivati in forma gratuita, è avvenuta alla presenza della fondatrice dell’associazione, Antonella Allegrino, di genitori, bambini e volontari. «Stiamo vivendo un periodo drammatico a causa della seconda ondata della pandemia», dice la Allegrino, «per questo motivo, dopo gli anziani, abbiamo voluto pensare anche alle famiglie, offrendo a genitori e figli la possibilità di vivere momenti all’aria aperta, nel rispetto della natura e dei suoi prodotti. La scelta è stata di privilegiare i nuclei familiari con minori per dare l’occasione anche a bambini e ragazzi di scoprire le tecniche di coltivazione. Rispettando le norme anti Covid, le famiglie potranno usufruire di questi spazi all’aperto in ogni stagione dell’anno, coltivare verdure e ortaggi e riportare a casa i frutti della terra. Sarà un’esperienza che favorirà anche la crescita dei minori, il loro senso di responsabilità e il rispetto per l’ambiente Ci sono famiglie che hanno già dimestichezza con la cura dei campi e altre che sono alle prime armi. Queste ultime, se lo vorranno, potranno chiedere consiglio agli over 60 ai quali abbiamo assegnato gli orti sociali di via Fosso Cavone e via Lagonegro il 21 ottobre scorso».

«Abbiamo risposto all’invito dell’associazione "Allegrino" perché siamo entrambi agrotecnici e vogliamo coltivare la passione per l’agricoltura», dichiarano Alessia Todisco e Giovanni Rosato, mamma e papà della piccola Elettra, «privilegiamo un’alimentazione sana, all’insegna del biologico, perché abbiamo la convinzione che ognuno è quello che mangia. L’orto ci darà la possibilità di raccogliere le verdure da noi stessi piantate e coltivate e rappresenterà uno svago per nostra figlia».

Le altre famiglie alle quali sono stati assegnati gli orti sono:

  • Paolo Granchelli e Sara Di Michele, genitori di Ryan e William;
  • Narcis Escatllar Ballesta e Laura Torlone, genitori di Adrià e Diego;
  • Kevin Marino e Adelia Piermattei, genitori di Andrea ed Elena;
  • Luca Fois e Cecilia Mincone, genitori di Vittoria.

L’Associazione “Domenico Allegrino” Odv assegna dal 2006 gli “Orti d’oro” a persone over 60. I campi sono situati in via Fosso Cavone e in via Lagonegro e vengono dati in concessione gratuitamente per un anno a chi ne fa richiesta.

adotta un orto consegna associazione allegrino 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

Torna su
IlPescara è in caricamento