Come diventare guida turistica: abilitazione e patentino

Uno dei mestieri più ambiti da chi ama la cultura e girare il mondo. Ecco tutte le informazioni utili per diventare guida turistica

Diventare una guida turistica è il sogno di molti, ma per poter riuscire a praticare questa professione, oltre alla passione, bisogna possedere altre doti, come empatia e determinazione. Da non sottovalutare la conoscenza approfondita delle lingue e capacità relazionali eccellenti. Insomma, tante competenze e, da non dimenticare, un percorso di formazione adeguato, complesso e articolato.

Cosa fa la guida turistica?

La guida turistica è una figura professionale che si occupa di accompagnare singole persone o gruppi nella visita di musei, gallerie, scavi archeologici e siti di interesse turistico, illustrando caratteristiche e attrattive paesaggistiche, artistiche, storiche e culturali.

Guida turistica e accompagnatore turistico, però, sono due figure diverse. L’assistente si limita ad assistere e a fornire informazioni ai turisti.

Il percorso per diventare guida turistica

Chi sa già da adolescente cosa vuole fare nella vita, può iniziare il proprio percorso di formazione alle superiori, scegliendo istituti quali liceo artistico, classico o tecnico per il turismo. Se la scelta avviene in futuro, si può effettuare l’iscrizione al corso di laurea universitario in Beni culturali.

L'esame per diventare guida turistica

Non tutti sanno che per essere una guida turistica abilitata, bisogna sostenere un esame e conseguire il patentino di abilitazione.

Per partecipare all’esame è necessario essere maggiorenni e in possesso del diploma di laurea triennale.

Le varie sessioni di esame sono stabilite dalle Regioni e dalle Province autonome tramite appositi bandi pubblicati con cadenza biennale. Per informazioni potete collegarvi alla pagina ufficiale della Regione Abruzzo, Ufficio Relazioni con il Pubblico, nella sezione dedicata proprio alla formazione per diventare guida turistica, e scaricare la modulistica che occorre per presentare la domanda e scoprire quali sono le date d’esame.

L’esame consiste in una prova scritta, una prova orale e una di tipo tecnico-pratico.

Nella prima i candidati dovranno rispondere a domande riguardanti nozioni generali di legislazione e organizzazione turistica italiana e storia dell'arte italiana, con particolare riferimento ai siti oggetto di domanda. Nella prova orale vengono affrontati gli stessi argomenti della prima prova, a cui si aggiunge la verifica delle competenze linguistiche. Infine la prova tecnico-pratica dove i candidati verranno esaminati in una simulazione della visita guidata.

Superato l’esame e ottenuta l’abilitazione, si potrà essere inseriti nell’elenco nazionale delle guide turistiche nei siti di particolare interesse storico, artistico o archeologico, tenuto dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Per contatti e chiarimenti: Regione Abruzzo - Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio (Dph) - Corso Vittorio Emanuele II, 301 – Pescara.

Guida turistica: i manuali più venduti sul web

La guida turistica. Manuale completo per la preparazione all'esame di abilitazione. Teoria e quiz. Con software di simulazione

L'esame di abilitazione alla professione di guida turistica. Manuale di preparazione

Getting around. English for tour guiding

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come ordinare i libri scolastici a Pescara e averli a casa in 24 ore

  • Stanza per studente universitario fuori sede: come arredarla?

  • Come imparare a suonare uno strumento? L’elenco delle scuole di musica di Pescara

  • Tutto sulle scuole superiori militari, dove si trovano e come iscriversi

  • Come fare per studiare all’estero: informazioni e consigli

  • Università: è possibile iscriversi in ritardo?

Torna su
IlPescara è in caricamento