'Dopodiché stasera mi butto' in scena allo Spazio Matta

Dopodiché stasera mi butto” andrà in scena il 27 aprile alle ore 21: è il gioco dell’anno, per diventare fieri e granitici portatori del Disagio-Pensiero. Si tratta di un gioco dell’oca al contrario dove vince chi, attraverso varie prove di distrazione, disaffezione e disinteresse, arriva per primo all’ambita casella finale, la “casella suicidio”.

Pedine viventi prestate al cinico e dissacrante gioco dal vivo, i quattro giovani ideatori si sfideranno proprio di fronte al pubblico in una partita tipo: varie prove e imprevisti li faranno avanzare o indietreggiare sul tabellone, anche grazie all’aiuto attivo del pubblico presente in sala.

Con "Dopodiché stasera mi butto" si ride della nostra inerzia iperattiva, del confortevole precariato, della condivisione solitaria, della pubblica intimità, dei corpi immaginifici, della volgare trascendenza… e non solo.

Le tematiche di disagio generazionale, crisi e voglia di cambiamento vengono trattate con un meccanismo di ribaltamento paradossale: invece di risolvere i propri problemi o lottare per un mondo migliore i personaggi si abbandonano piacevolmente al Disagio, lo difendono e orgogliosamente lo praticano con disciplina.

Info e prenotazioni: 327/8668760 | info@artistiperilmatta.org.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Atletica, nel weekend allo stadio il 1° meeting 'Città di Pescara'

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Stadio Adriatico "Giovanni Cornacchia"
  • Arancini al kimchi e calamari ripieni, il super food coreano sbarca nelle cucine italiane

    • Gratis
    • dal 16 aprile al 8 maggio 2021
  • "Il dolore cronico: diagnosi e terapia", incontro on line

    • Gratis
    • 22 aprile 2021
  • Memorial Mario Parmegiani a Popoli: il programma

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    IlPescara è in caricamento