Provincia: Testa scrive a Confindustria e pensa ad una banca locale

Il Presidente della Provincia Testa ha scritto al presidente di Confindustria Pescara, Enrico Marramiero, per chiedere di valutare l'ipotesi di realizzare una banca locale

Una banca locale forte, vicina alle esigenze delle piccole e medie imprese che riescono sempre meno ad accedere al credito negli istituti tradizionali, per stimolare la ripresa del territorio.

Il presidente Testa ha scritto al presidente di Confindustria Pescara Marramiero, proponendo l'istituzione di una banca locale assieme ad altri soggetti della realtà metropolitana pescarese.

Testa pensa ad "una banca che le forze produttive  possano sentire vicina e solidale" e fa riferimento, nella sua lettera "alla presenza della Fondazione Pescarabruzzo, da sempre solida e affidabile". Chiede, quindi, che l'Unione degli industriali dica la sua a proposito, considerate le segnalazioni che da sempre arrivano dal mondo delle imprese sul rapporto difficile con le banche, per poi estendere questo dialogo anche ad altri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

Torna su
IlPescara è in caricamento