rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Economia

Pescara, Tari e Tasi: incassati 1,1 milioni in più rispetto allo scorso anno

L'assessore Sammassimo interviene nuovamente sulla questione del pagamento delle tasse comunali in città, facendo il punto della situazione con i primi numeri riguardanti gli incassi degli ultimi mesi

Incassi inferiori di 6,1 milioni rispetto a quanto previsto in bilancio, ma superiori di 1,1 milioni rispetto allo scorso anno. E' il primo bilancio tracciato dall'assessore Sammassimo relativo all'incasso delle tasse locali.

"Questa è di certo una buona notizia, se si considerano alcune questioni. La prima: nel corso del 2014 i cittadini pescaresi, a causa dell’inerzia dell’Amministrazione Mascia, si sono trovati a far fronte nel secondo semestre dell’anno ad un cumulo di richieste di tasse e imposte, sicuramente troppo oneroso. La Tasi non era stata disciplinata, il regolamento Iuc non era stato approvato, gli acconti della Tari 2014 non erano stati nemmeno richiesti." dichiara l'assessore, aggiungendo che gli introiti mancanti derivano soprattutto da attività commerciali ed artigiani.

Nel 2015, inoltre, a fronte della riduzione di spesa pari ad 1 milione di euro per Attiva, ci sarà una riduzione dei costi di raccolta e smaltimento rifiuti, ha fatto sapere l'assessore.

"Certamente nessun cittadino pescarese può pensare che in quattro mesi la nostra Amministrazione abbia dilapidato le decine di milioni di euro che mancano nelle casse del Comune”.conclude l'assessore replicando alle critiche ad accuse ricevute dalla maggioranza da parte del centrodestra e dell'opposizione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, Tari e Tasi: incassati 1,1 milioni in più rispetto allo scorso anno

IlPescara è in caricamento