Economia Riviera Nord

Naiadi: bassorilievo di Di Prinzio abbandonato al degrado, dopo un anno nulla è cambiato

A distanza di oltre un anno dalla segnalazione fatta dal consigliere del M5S Di Pillo, nulla è cambiato in merito allo stato di abbandono e degrado dell'opera d'arte presente nel parcheggio de Le Naiadi

Una lettera inviata dall'assessore al Presidente D'Alfonso, tante promesse ma nulla è cambiato ad oltre un anno dalla segnalazione del consigliere del Movimento 5 Stelle di Pillo in merito allo stato di degrado dell'opera d'arte del maestro Di Prinzio abbandonata nel degrado nel parcheggio de Le Naiadi.

Il consigliere ha dichiarato: "Oltre i buoni propositi enunciati nella stessa missiva da parte dell’Assessore Marchegiani di collaborazione tra Comune di Pescara e Accademia delle Belle Arti dell’Aquila, con l’intervento anche del Liceo Artistico Mistioni di Pescara per la restaurazione della stessa opera, quello che oggi vediamo nel parcheggio de Le Naiadi, è semplicemente un menefreghismo delle istituzioni rispetto non solo ad un’opera, ma anche e soprattutto a quello che essa rappresenta. Le Ninfe delle acque dolci, come venivano definite nell’antica grecia “Le Naiadi”, possedevano facoltà guaritrici e profetiche. Chissà se posizionate magari nelle vicinanze del fiume Pescara, possano fare il miracolo di far rinasce uno dei corsi d’acqua più inquinati d’Italia?".

Di Pillo inoltre chiede di cercare l'attenzione di qualche mecenate pescarese ed abruzzese che potrebbe, grazie all'Art Bonus, sponsorizzarne non solo il recupero ma anche la valorizzazione. Per questo il consigliere pentastellato chiede a Comune e Regione di intervenire immediatamente.

LA SEGNALAZIONE UN ANNO FA

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naiadi: bassorilievo di Di Prinzio abbandonato al degrado, dopo un anno nulla è cambiato

IlPescara è in caricamento