Federalberghi Abruzzo al Ministro Brambilla: "La situazione è grave"

Nei giorni scorsi il presidente di Federalberghi Abruzzo Schirato ed il suo vicepresidente Giovannelli, hanno incontrato a Roma il Ministro del Turismo Brambilla per discutere un piano d'intervento finanziario in sostegno del settore ricettivo

Nei giorni scorsi, Federalberghi / Confcommercio Abruzzo, con il suo presidente Schirato ed il vicepresidente Giovannelli, ha incontrato a Roma il Ministro del Turismo Michela Brambilla, per discutere un piano d'intervento finanziario in sostegno delle strutture ricettive abruzzesi, in ginocchio dopo il terremoto del 6 aprile scorso.

Con due documenti distinti, la Federalberghi Abruzzo ha predisposto un piano di sostegno primario per le aziende turistiche del "cratere" del sisma, ed uno per tutto il comparto turistico regionale. Inoltre, sono stati stimati i danni al settore per l'intero 2009: per la zona del cratere si aggira sugli 800 milioni di euro, mentre per la restante parte di 834 milioni di euro circa.

Considerando che il 12% circa del PIL abruzzese deriva dagli introiti del turismo, Schirato ha chiesto al Governo un intervento immediato che possa risollevare il turismo e le strutture da una situazione diventata ormai drammatica. "Occorre rimettere in piedi un settore letteralmente in ginocchio"

Il Ministro Brambilla ha voluto ringraziare calorosamente tutte le strutture della costa abruzzese che hanno accolto senza indugi i terremotati aquilani, andando incontro anche a perdite economiche significative, ed ha confermato il massimo impegno per riuscire ad ottenere nel minor tempo possibile fondi ed aiuti strategici da parte del Ministero dell'Economia.

La Brambilla ha anche ricordato che le campagne promozionali per il turismo in Abruzzo avranno una valenza molto importante per le strutture regionali, portando all'attenzione dei turisti e delle agenzie di viaggio di tutta Europa le bellezze storiche e naturali di cui il territorio abruzzese è ricco.

Il Presidente Nazionale Bocca ha inoltre annunciato come il Consiglio dei Ministri abbia prorogato il termine per l'adeguamento alle norme antincendio da parte degli alberghi fino alla fine del 2010.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Incidente stradale mortale in Abruzzo, furgoncino si schianta contro il guard-rail: deceduta una persona

Torna su
IlPescara è in caricamento