rotate-mobile
Economia

Coldiretti lancia l'allarme per gli agriturismi: "Anche in Abruzzo devono ripartire il prima possibile"

L'associazione plaude al chiarimento del Governo sulla possibilità per gli agriturismi di ospitare chi è autorizzato a spostarsi, ma chiede regole e protocolli per poter avviare la riapertura ai turisti

Bene l'apertura ad ospitare chi può spostarsi nonostante le misure restrittive, ma servono regole e protocolli in breve tempo per consentire anche la riapertura ai turisti per la stagione estiva ormai alle porte. Coldiretti Abruzzo interviene in merito alla situazione degli agriturismi duramente colpiti dal lockdown e dall'emergenza sanitaria, non solo per le cancellazioni avute durante il periodo di pasqua ed a cavallo fra il 25 aprile e primo maggio, ma anche per tutti i banchetti e le cerimonie annullate oltre alle inevitabili cancellazioni per le prenotazioni dei mesi estivi.

TURISMO, IL COMUNE DI PESCARA RINUNCIA ALLA TASSA DI SOGGIORNO

Coldiretti ringrazia il Governo per aver chiarito che anche gli agriturismi possono ospitare persone attualmente autorizzate a muoversi nonostante le restrizioni, ma ora vuole pensare al futuro ed alla ripartenza che dev'essere rapida e soprattutto con misure di sicurezza chiare ed efficaci, per dare fiducia a coloro che hanno ancora timore a pianificare delle vacanze per paura del contagio:

In regione ci sono infatti 575  agriturismi di cui 397 fanno ristorazione, per un totale di circa 14mila posti a sedere, e 475 hanno anche possibilità di alloggio con 6.200 posti letto e 1.120 piazzole di sosta: da quando è cominciata la pandemia il settore ha registrato prenotazioni estive cancellate anche del 100%

Gabriele Maiezza, presidente di Terranostra Abruzzo l'associazione degli agriturismi di Coldiretti, sottolinea come sia fondamentale ripartire con tutte le attività, dai percorsi naturalistici alle visite agli animali per pet teraphy alle degustazioni enogastronomiche, e gli agriturismi possono essere proprio il motore del turismo nei piccoli centri ed in campagna dove garantire distanziamento sociale, natura ed evitare situazioni di affollamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coldiretti lancia l'allarme per gli agriturismi: "Anche in Abruzzo devono ripartire il prima possibile"

IlPescara è in caricamento