L'appello della Cna: "Serve un cambio di passo per sostenere le piccole imprese in Abruzzo o ci sarà il crollo"

A parlare il presidente regionale della Cna Saraceni commentando i dati sull'export e delle imprese abruzzesi nei primi sei mesi dell'anno

Un cambio di passo sia sul fronte del sostegno economico delle istituzioni, ma soprattutto sul fronte del credito alle imprese, per evitare che gli sforzi fatti dalle piccole imprese abruzzesi vengano vanificati da una crisi economica pesante. A parlare è il presidente della Cna Abruzzo Saraceni, commentando i dati sull'andamento delle imprese artigiane e dell'export nella nostra regione nei primi sei mesi dell'anno.

Risultati positivi nonostante il lockdown e la crisi dovuta al Coronavirus, in parte dovuti anche al sostegno messo in campo da parte del Governo, con la cid, blocco tasse ed in mutui ed in parte minore anche agli aiuti della Regione. Ora però secondo Saraceni, vanno affrontate le problematiche strutturali in quanto la cessazione degli incentivi e benefici potrebbe portare ad un effetto negativo di rimbalzo preoccupante, soprattutto in assenza di un piano forte e concreto per il credito che vada oltre i decreti del Governo "Liquidità" e "Cura Italia":

"Almeno per il finanziamento limitato a 30mila euro, ovvero quello maggiormente richiesto dalle piccole imprese, il contributo effettivamente erogato non può superare il 25% del fatturato, la somma media effettiva si abbassa a 18mila euro"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Inoltre, le politiche dei bonus spesso si sono rivelate fallimentari, come quella sulla sanificazione dei locali e delle aziende che prevede il 60% di rimborso della sapesa, con l'erogazione solo del 9% delle domande. Per Saraceni, ora è la Regione che deve entrare in campo da protagonista garantendo liquidità ed impegni per i confidi. in modo da favorire l'accesso al credito delle micro imprese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vigilessa di Pescara Monica Campoli protagonista a "Forum" [VIDEO]

  • Il Lotto premia l'Abruzzo: grande vincita ad Avezzano

  • Nuovo Dpcm, scatta la protesta a Pescara: corteo da piazza Muzii fino al Comune

  • Coronavirus, Marsilio sulle possibili chiusure in Abruzzo: "Non lo escludo ma si lavora giorno per giorno"

  • Coronavirus, Marsilio firma nuova ordinanza: "Didattica a distanza per scuole superiori e università"

  • Maxi frode e corruzione all'Uoc di Cardiochirugia di Chieti: arresti anche a Pescara

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento