menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Abruzzo aumentano i giovani imprenditori agricoli nonostante la pandemia

Lo ha fatto sapere Coldiretti aggiungendo che l'aumento di giovani imprenditori nel settore agricolo è stato del 6,9% nel 2020

Nonostante la pandemia e la crisi economica globale, in Abruzzo crescono i giovani imprenditori del settore agricolo. In base ai dati forniti da Coldiretti, infatti, nel 2020 è stato registrato un aumento del 6,9% pari a 1567 aziende under 35. I dati fanno riferimento allo studio di Unioncamere del settembre 2020 con una vera e propria corsa, in Abruzzo, alla terra da parte dei giovani che hanno abbandonato invece altre attività lavorative.

Un rinnovato fascino per l'agricoltura che si unisce alla convinzione che questo settore possa, nell'immediato futuro, proporre sbocchi occupazionali nuovi e una crescita professionale impossibile in altre categorie economiche e produttive.  Coldiretti ha commentato:

La capacità di innovazione e di crescita multifunzionale porta le aziende agricole dei giovani ad avere, a livello nazionale, una superficie superiore di oltre il 54 per cento alla media, un fatturato più elevato del 75 per cento della media e il 50 per cento di occupati per azienda in più.

E se tra gli under 35 c’è chi ha scelto di raccogliere il testimone dai genitori, la vera novità rispetto al passato sono gli agricoltori arrivati da altri settori o da diverse esperienze familiari che hanno deciso di scommettere sulla campagna con estro, passione, innovazione e professionalità, i cosiddetti agricoltori di prima generazione.

Il presidente regionale Di Primio evidenzia come in Abruzzo ci siano tante nuove attività gestite da giovani, che vanno dalla trasformazione aziendale alla vendita diretta, alle fattorie didattiche e produzione di energie rinnovabili e questo lascia ben sperare per il futuro con un dinamico incoraggiante fra le nuove generazione anche in questo momento difficile dovuto alla pandemia.

Ecco perché è necessario aiutare e supportare le giovani generazioni con la sburocratizzazione, con la facilitazione dell’accesso al credito e il pieno utilizzo delle risorse comunitarie

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento