Abruzzo, anticipati i saldi estivi: al via il 4 luglio

Le Camere di Commercio abruzzesi e la Confcommercio hanno fatto sapere che, sulla base delle numerose richieste avute dai commercianti della Regione, i saldi estivi saranno anticipati di una settimana: si parte con le svendite il 4 luglio

Con un comunicato firmato dalla Regione Abruzzo, dalla Confcommercio e dalle singole Camere di Commercio delle province abruzzesi, viene ufficialmente anticipata di una settimana la stagione dei saldi estivi.

Si passa quindi dall'11 luglio, la data prevista inizialmente, al 4 luglio per l'inizio delle svendite nei negozi.

La decisione è stata presa in base alla richiesta di moltissime associazioni di commercianti che chiedevano un anticipo a causa della grave crisi economica che sta attraversando l'economia globale, in concomitanza, per quanto riguarda il nostro territorio, del terremoto che ha finito per aggravare la situazione.

Buone notizie quindi per tutti i consumatori che potranno acquistare capi d'abbigliamento estivo ancora nel pieno della stagione calda.

I saldi proseguiranno fino al 1 settembre, per una durata massima di 60 giorni.

Molto probabilmente, a differenza di quanto accadeva in passato, tutte le province abruzzesi inizieranno contemporaneamente le svendite, senza il tradizionale scaglionamento delle varie città interessate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento