menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Penne: violenta la ex e tenta di ucciderla, arrestato un indiano

Un cittadino di 27 anni, è stato arrestato ieri dai Carabinieri di Penne con l'accusa di tentato omicidio, violenza sessuale e sequestro di persona. L'uomo non accettava la fine della relazione con una pennese di 46 anni, e per questo l'ha segregata, picchiata, stuprata ed infine ha tentato di strangolarla

Grave episodio di violenza, ieri, a Penne, ai danni di una 46enne della cittadina vestina.

I Carabinieri, infatti, hanno arrestato un cittadino indiano di 27 anni con l'accusa di tentato omicidio, violenza sessuale e sequestro di persona.

L'episodio in questione ha avuto inizio nella notte del 3 marzo, quando l'indiano ha segregato nella sua abitazione la donna pennese, per la quale lavorava, e con la quale aveva avuto una breve relazione sentimentale alla fine del 2009, conclusasi con frequenti e violenti litigi.

L'uomo ha obbligato la vittima, minacciandola con un coltello, ad avere rapporti sessuali con lui fino al mattino, ed infine, in preda ad un attacco d'ira, ha tentato di strangolarla quando lei si è rifiutata di riallaccare la relazione sentimentale.

Per fortuna alcuni vicini di casa, ascoltando le urla della donna, sono riusciti ad entrare nell'abitazione e a bloccare il tentativo di omicidio, generando una colluttazione terminata con la fuga dell'indiano.

Poco dopo, però, è stato rintracciato fra le colline circostanti dai Carabinieri, che lo hanno arrestato e condotto in carcere. Aveva con sè un coltello a sega ed un assegno in bianco rubato alla ex compagna.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento