Penne

Penne: riprende vita l'Associazione Nazionale Carabinieri in congedo

Torna a vivere ufficialmente l'Associazione Nazionale Carabinieri in congedo di Penne. La sezione del capoluogo vestino, è stata intitolata alla memoria del Maresciallo Capo Marcello Prosperi

Torna a vivere in maniera ufficiale l'Associazione Nazionale Carabinieri in congedo di Penne. La sezione del capoluogo vestino, che in passato ha vissuto momenti poco felici rischiando addirittura di scomparire, è stata intitolata alla memoria del Maresciallo Capo Marcello Prosperi, colpito a morte nel 1979 mentre cercava di sventare un'azione estorsiva.

Nella Sala Consiliare del Comune, il neo Sindaco Rocco D'Alfonso e le massime cariche regionali della Benemerita hanno salutato il ritorno all'attività della storica Associazione. Presenti anche il Colonnello Marcello Galanzi – Comandante del Comando Provinciale di Pescara; il Capitano Massimiliano Di Pietro – Comandante della Compagnia di Penne, i Comandanti delle Stazioni dei Carabinieri della Compagnia di Penne; il Prof. Luigi Di Giosaffatte come Carabiniere Ausiliario e neo Presidente dell’A.N.C. Sez. di Penne, il Comandante della Stazione di Roseto degli Abruzzi e il Maggior Nicola Fabucci – Ispettore Regionale dell’A.N.C.
 
Alla manifestazione, organizzata dal neo Presidente dell’A.N.C. – Sez. di Penne, Luigi Di Giosaffatte, ha presenziato anche Cennamo Mara, vedova del Maresciallo Prosperi.  

"L'ospitalità dell'amministrazione comunale di Penne è un piacere oltre che un grande orgoglio - ha detto il Sindaco D'Alfonso. L'associazione dell'Arma da sempre rappresenta uno degli assi portanti della nostra vita sociale. L'intitolazione della Sezione di Penne allo scomparso Maresciallo  Prosperi rinforza ancor di più il legame tra la Città di Penne e l'Associazione della Benemerita". Dopo i saluti dei vari componenti dell'Arma, il cerimoniere si è spostato in via A. Caselli dove, accompagnati dalle note dell'Inno di Mameli, è avvenuta l'inaugurazione della Sezione pennese dell'Associazione Carabinieri.

"L'associazione - ha detto il neo Presidente Di Giosaffatte - può contare già su 150 iscritti, a testimonianza della bontà e dello spirito positivo che regna nuovamente nella sezione pennese. Sono onorato e orgoglioso del compito che mi è stato affidato".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penne: riprende vita l'Associazione Nazionale Carabinieri in congedo

IlPescara è in caricamento