menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Penne: falsi rimborsi Asl, denunciato un impiegato per peculato

Fingeva rimborsi per i pazienti per intascare i soldi della Asl. Per questo motivo un dipendente del Cup di Penne è stato licenziato dalla Asl di Pescara e denunciato

Fingeva rimborsi per i pazienti per intascare i soldi della Asl. Per questo motivo un dipendente del Cup di Penne è stato licenziato dalla Asl di Pescara e denunciato dai Carabinieri di Penne per peculato.

A scoprire il giochino messo in atto dal funzionario sono stati i militari di Penne, coordinati dal Capitano Massimiliano Di Pietro.

L’impiegato fingeva che i pazienti che avevano pagato il ticket per le prestazioni mediche facessero domanda di rimborso. 

A quel punto però i soldi finivano nelle sue tasche.

Il giochino, che è andato avanti dall’agosto del 2010, ha fatto intascare all’ormai ex dipendente asl circa ottantamila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Attenzione al razzo cinese: l'ironia corre sul web [FOTO]

Attualità

Prenotazioni vaccini per la fascia 50-59 anni al via, ecco come fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento