Penne Penne

Penne, centro sportivo comunale ancora fermo ai box

Il centro sportivo comunale di Penne, in contrada Campetto, da oltre un mese è fermo al palo. Impossibilitate a svolgere le proprie attività diverse società sportive e tanti utenti del comprensorio vestino

Fermo da oltre un mese, dallo scorso 29 agosto, il centro sportivo di contrada Campetto è ancora in attesa che amministrazione comunale, proprietaria delle strutture, e Cpl Concordia, gestore degli impianti dal 2003, trovino una soluzione per sbloccare la situazione.

Riattivare i servizi e la piena funzionalità degli impianti della cittadella dello sport di Penne è un'esigenza primaria per l'intera comunità vestina. 

Dopo l'ingiunzione di pagamento di oltre 100 mila euro inoltrata da Vestina Gas alla Tie Break, società incaricata in sub concessione dalla Cpl della gestione parziale degli impianti sportivi, il centro è stato chiuso. Al palo, oltre a tant cittadini, sono finite diverse società sportive del capoluogo vestino: dalla Vertigo 2000 al Città  di Penne C5, dal Basket Penne alla Volley Penne. Senza servizi sono finiti il palazzetto dello sport, il palatenda, la piscina e lo stadio.

Al momento, dopo tre diffide dell'amministrazione comunale alla Cpl, che è stata sollecitata a riattivare i servizi nel più breve tempo possibile, sono tanti i nodi da sciogliere. La cooperativa modenese che detiene la gestione degli impianti, infatti, ha fatto sapere di vantare dei crediti sia nei confronti dell'amministrazione, 800 mila euro, sia nei confronti delle società sub concessionarie dei servizi che si sono alternate in questi anni.

Come e quando finirà la vicenda non è dato saperlo, quel che è certo è che ad oggi a pagare il conto di questa situazione è la passione sportiva di tantissimi ragazzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penne, centro sportivo comunale ancora fermo ai box

IlPescara è in caricamento