Lunedì, 20 Settembre 2021
Penne Catignano

Catignano, scoperte officine abusive e pista di motocross non autorizzata

I carabinieri della stazione di Catignano hanno scoperto e sequestrato un'attività di autoriparazione, una di carrozzeria e una pista di motocross tutte abusive e senza alcun permesso

I Carabinieri della stazione di Catignano hanno scoperto e sequestrato un'attività di riparazione auto, una di carrozzeria e una pista di motocross, tutte gestite dai diversi proprietari senza alcun permesso e autorizzazione. 

Nell'attività di autoriparazione, in pieno centro cittadino e al cui interno sono state trovate 6 auto pronte ad essere riparate, non è stata trovata nessuna certificazione che attestasse l'abilitazione professionale del proprietario. I militari hanno pertanto sequestrato le attrezzature a disposizione del meccanico, per un valore di circa 40 mila euro, e multato quest'ultimo di cinquemila euro per l'abusivo esercizio dell'attività. 

Stessa sorte è toccata ad un carrozziere che, oltre alla multa per l'abusivo esercizio dell'attività e al sequestro delle attrezzature, è stato deferito per inquinamento ambientale d'aria. L'ultima attività di controllo dei militari di Catignano, coordinati dal Comandante di Compagnia Massimiliano Di Pietro, ha permesso di scoprire una pista di motocross, irregolarmente realizzata e senza permessi, su un terreno privato di 10.000 mq.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catignano, scoperte officine abusive e pista di motocross non autorizzata

IlPescara è in caricamento