Martedì, 19 Ottobre 2021
Salute

All'ospedale di Pescara un intervento chirurgico di avanguardia di isterectomia

Due robot, uno a guida manuale e l'altro a comando vocale, per l'asportazione di utero, tube e ovaie. A eseguire l'operazione, lo scorso 8 marzo nell'Unità operativa complessa di Ostetricia e ginecologia, è stato il direttore Maurizio Rosati

Due robot, uno a guida manuale e l'altro a comando vocale, con un solo operatore, cioe' il chirurgo, e senza cicatrici per la paziente, sottoposta nell'ospedale di Pescara a un intervento di isterectomia (asportazione di utero, tube e ovaie), secondo la Asl di Pescara primo al mondo di questo tipo. A eseguirlo, lo scorso 8 marzo nell'Unita' operativa complessa di Ostetricia e ginecologia, e' stato il direttore Maurizio Rosati.

Si tratta di un intervento 'solo surgery' e 'scareless', cioe' con il chirurgo che opera da solo (altre figure erano presenti da un punto di vista medico legale) e senza cicatrici, in quanto l'accesso del robot e' avvenuto attraverso l'ombelico. Due i robot utilizzati: il Da Vinci, di proprieta' della Asl di Pescara, guidato manualmente, e il Vicky, a comando vocale che, prestato dall'azienda produttrice, e' servito per mobilizzare l'organo da asportare. L'intervento e' durato 45 minuti e la paziente, proveniente dall'Emilia Romagna, dopo 48 ore e' tornata a casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'ospedale di Pescara un intervento chirurgico di avanguardia di isterectomia

IlPescara è in caricamento