rotate-mobile
Elezioni Regionali 2019

La serenità di Sara Marcozzi (M5S): "Non abbiamo niente da rimproverarci"

L'esponente pentastellata commenta il terzo posto alle elezioni regionali dietro al neo governatore Marco Marsilio (centrodestra) e al candidato presidente per il centrosinistra Giovanni Legnini

"Non abbiamo niente da rimproverarci".

Sara Marcozzi ostenta serenità nonostante il terzo posto alle elezioni regionali dietro al neo governatore Marco Marsilio (centrodestra) e al candidato presidente per il centrosinistra Giovanni Legnini. Ecco cosa ha dichiarato l'esponente del M5S:

"È successo ciò che dicevamo da anni: grandi coalizioni formate da 'liste civetta' hanno determinato questo risultato. Sono i pacchetti di voti che si spostano, con portatori sani di voti che passano dal centrosinistra al centrodestra e viceversa. Noi siamo soddisfatti perché abbiamo lavorato sui temi e non sulla propaganda, senza portatori di voti e 'portatori d'acqua'. Permettere, un mese prima, a 8 liste create ad hoc di partecipare alle elezioni è una sconfitta della democrazia".

Cosa ne pensa della vittoria di Marco Marsilio?

"Ha vinto un candidato che non è neanche abruzzese. Noi abbiamo portato avanti temi regionali, il candidato di centrodestra no. Gli consigliamo di mettere in atto le proposte del M5S".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La serenità di Sara Marcozzi (M5S): "Non abbiamo niente da rimproverarci"

IlPescara è in caricamento