menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maurizio Acerbo attacca Franco Marini sui precari

A poche settimane dal voto, si accendono scontri e diverbi tra gli esponenti del Centrosinistra abruzzese: Maurizio Acerbo, candidato sindaco di Pescara per Rifondazione Comunista, attacca a viso aperto Franco Marini, ex Presidente del Senato

Scoppia la polemica tra Maurizio Acerbo e Franco Marini. Lo scontro nasce dopo che, nei giorni scorsi, l'ex Presidente della Camera e storico rappresentante politico abruzzese era arrivato a Pescara per sostenere la candidatura di Marco Alessandrini, giovane candidato alla poltrona di sindaco, sostenuto dal PD, Italia dei Valori e da altre tre liste civiche.

Marini aveva posto l'attenzione sul problema del lavoro precario in Abruzzo e nel nostro Paese, elogiando Alessandrini che ha posto  questo problema sociale come prioritario nel suo programma di governo della città.

A seguito di queste dichiarazioni, Acerbo ha duramente replicato accusando Marini di non essersi mai adoperato per tentare di arginare questo problema, non solo quando il Governo Berlusconi ha approvato la famosa e discussa legge 30, ma anche allineandosi sulle posizioni del Governo Prodi.
Acerbo prosegue con un chiaro accenno alle vicende giudiziarie che hanno colpito la politica abruzzese negli ultimi mesi, criticando Franco Marini per non aver mai espresso parole di autocritica e condanna verso gli indagati, tra i quali spiccano alcuni suoi favoriti, come Cantagallo, D'Alfonso e Del Turco.

Intanto a Pescara è iniziata ufficialmente la campagna elettorale per le prossime Elezioni Europee ed Amministrative, che vedrà alternarsi in città i maggiori leader ed esponenti della politica regionale e nazionale.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento