rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Elezioni comunali 2014

Ballottaggio Pescara: Testa appoggerà Mascia, Di Carlo dice no

Il sindaco Mascia, come prevedibile, incassa l'appoggio di Testa per il ballottaggio dell'8 giugno, mentre il candidato Di Carlo non sembra interessato ad un apparentamento

Mascia incassa l'appoggio di Guerino Testa per il ballottaggio dell'8 giugno.

Come prevedibile, il centrodestra si ricompatta in vista della sfida finale, anche se i soli voti ottenuti dall'ex presidente della Provincia non basteranno al sindaco per ottenere la vittoria contro Marco Alessandrini.

Oggi ci sarà una conferenza stampa presso il comitato elettorale di Testa, dove l'intesa verrà ufficializzata.

Alessio Di Carlo, candidato de La Grande Pescara, frena invece sull'apparentamento con Mascia. "La questione della fusione avrebbe dovuto rappresentare il punto principale del programma di chi avesse davvero compreso l’importanza dell’appuntamento referendario: e mentre i pescaresi hanno mostrato di saper cogliere la centralità del tema, con una valanga di SI’, le forze politiche lo hanno costantemente ignorato.

Per questo motivo l’interessamento odierno del Sindaco Albore Mascia appare come una mossa finalizzata esclusivamente a recuperare consensi nei confronti dell’elettorato che, per quanto ci riguarda, non siamo disposti ad avallare."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballottaggio Pescara: Testa appoggerà Mascia, Di Carlo dice no

IlPescara è in caricamento